L’indirizzo “Servizi socio-sanitari” è un corso di studio di istruzione superiore della durata di 5 anni che si conclude con il rilascio di un diploma di maturità. Al termine dei 5 anni lo studente possiede una preparazione culturale di base, conoscenze e competenze tecnico-professionali riferite ai Servizi Socio-Sanitari, con particolare attenzione a quelli presenti in Provincia di Bolzano, sia pubblici che privati. Il corso prevede discipline comuni, per garantire allo studente una formazione di carattere generale, e discipline di indirizzo, a carattere specialistico, in ambito socio-psicologico e medico-scientifico, presenti già dal primo biennio. Le competenze che il Diplomato dei Servizi socio-sanitari deve possedere alla fine del ciclo di studi :

  • organizzare e realizzare interventi rivolti a persone o comunità che esprimono particolari bisogni socio-sanitari;
  • promuovere attivamente la salute e il benessere fisico, psichico e sociale della persona.

Area di competenza del Diplomato in Servizi Socio-Sanitari

  • la collaborazione alla gestione di progetti di un’impresa sociale;
  • l’Igiene, la profilassi, la prevenzione delle patologie di rilevanza sociale e nelle varie fascie d’età, al fine di promuovere un corretto stile di vita delle persone;
  • le tecniche di animazione sociale (il gioco, le attività culturali);
  • la tutela della persona con disabilità e del suo nuclneuropc1aaeo familiare;
  • la promozione di reti di supporto all’inclusione sociale;
  • la facilitazione della comunicazione e della relazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi;
  • la raccolta, la conservazione e la trasmissione dei dati dell’attività professionale, con adeguati strumenti, anche ai fini del miglioramento della qualità del servizio.

Il ciclo di studi metterà inoltre lo studente in possesso di saperi e capacità operative che gli consentiranno di:

  • essere capace di individuare i bisogni socio-sanitari delle persone e delle comunità;
  • acquisire capacità di gestione dell’impresa socio-sanitaria;
  • organizzare interventi finalizzati all’inclusione sociale di persone, comunità e fasce deboli e predisporre piani di intervento personalizzati;
  • essere in grado di valutare la qualità del servizio offerto allo scopo di migliorarlo e saper valorizzare le risorse;
  • utilizzare i linguaggi delle lingue straniere con particolare riferimento al settore.
  • saper entrare in relazione con strutture pubbliche e private del settore socio-sanitario presenti nel territorio anche per orientare gli utenti verso le strutture che meglio rispondono ai loro bisogni;

Le metodologie

Un importante strumento di raccordo con il territorio è lo STAGE di osservazione ed operativo, per la quale la scuola assicura spazi di flessibilità dal primo biennio al quinto anno, per rispondere ai bisogni espressi dal mondo del lavoro e dalle professioni. Una parte dello STAGE può esser svolto anche all’estero. Le metodologie didattiche puntano a far cogliere concretamente la stretta relazione esistente tra cultura professionale, conoscenze teoriche, tecnologia e competenze professionali, e sono centrate sui seguenti criteri:

  • la valorizzazione del metodo laboratoriale e del pensiero operativo;
  • l’analisi e la soluzione dei problemi e il lavoro cooperativo per progetti.

 

  Dopo il Diploma?

I risultati di apprendimento, a conclusione del percorso quinquennale, consentono agli studenti:

  • di inserirsi nel mondo del lavoro (assistenti negli asili nido comunali, in qualità di animatori nelle strutture per anziani, collaboratori/trici nelle scuole materne, nelle cooperative sociali ed associazioni che operano nell’ambito del sociale)
  • di proseguire nel sistema della formazione tecnica superiore, con corsi di specializzazione presso la Formazione Professionale Provinciale quali: corso per collaboratrice all’integrazione, corso  assistente al nido.
  • di proseguire nei percorsi universitari; in particolare la preparazione nell’ambito medico-scientifico orienta verso i corsi della Scuola Superiore di Sanità Claudiana; (Infermieristica, Ostetricia,Igiene dentale, Fisioterapia, Logopedia, Dietistica...) e verso corsi di ambito pedagogico e sociale. A tal proposito saranno predisposti nel corso del 4° e 5° anno iniziative ed interventi per approfondire lo studio delle materie di ambito medico-scientifico, come il Progetto Tandem con l'università di Verona. Viene assicurato nel corso del quinquennio un orientamento permanente, che favorisca da parte degli studenti scelte fondate e consapevoli.